Le citazioni di Elvis nell'ultimo romanzo di Ken Follett

Con I giorni dell'eternità, pubblicato sul finire del 2014, Ken Follett chiude l'appassionante trilogia che narra le intricatissime vicende di cinque famiglie - una americana, una tedesca, una russa, una inglese e una gallese - sullo sfondo del secolo scorso. Il primo volume della serie, La Caduta dei Giganti era arrivato nelle librerie di tutto il mondo nel 2011, seguito l'anno successivo da L'Inverno del Mondo. Un'opera ambiziosa composta da oltre tremila pagine, scritte da un autore famoso in tutto il mondo (150 milioni di copie vendute) grazie a romanzi di grande successo come La Cruna dell'agoI Pilastri della Terra e Mondo senza fine. Essendo la saga strettamente legata agli eventi che nel bene e nel male segnarono il novecento, su I Giorni dell'eternità c'è naturalmente spazio per Elvis, che è citato alle pagine 47, 53, 153, 195, 460, 463, 629, 645, 686, 799 e 1185. Un doveroso grazie a mia sorella, che avendo letto il libro prima di me ha avuto l'accortezza di annotare i gettoni di presenza del nostro!

Per consultare il sito ufficiale di Ken Follett, in parte tradotto in italiano, clicca qui.

3 commenti:

  1. Interessante notizia!!! Grazie a te e sorella...

    RispondiElimina
  2. In effetti il merito è tutto suo... cialtrone come sono per questo genere di cose, non avrei annotato le pagine neanche in un milione di anni!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina