"If I Can Dream" - Recensione di Mauro Eufrosini

Sul blog Music Bin di Mauro Eufrosini è possibile leggere la recensione del recente cd If I Can Dream. Pubblicato poco più di un mese fa, il disco ha effettivamente scalato le classifiche mondiali, fallendo però nell'impresa di mettere d'accordo gli appassionati di Elvis. A conti fatti, non tutti hanno gradito l'apporto della Royal Philarmonic Orchestra e l'operazione nel complesso, e sui social il dibattito è andato avanti per diverse settimane. Vediamo cosa ne pensa una prestigiosa firma del giornalismo musicale italiano.

Elvis Presley with The Royal Philarmonic Orchestra - If I Can Dream (Legacy Recordings 2015)

Da Music Bin di Mauro Eufrosini

2 commenti:

  1. Un maturo ascoltatore di Elvis come me non apprezza molto le "manipolazioni" musicali di oggi, seppure con alta qualità data da una splendida voce dell'artista stesso. Molti fans (me incluso) quest'album non lo considerano "catalogabile" nella discografia base di Presley. Da dire però che commercialmente è un ottimo prodotto (i risultati di vendita e delle classifiche mondiali parlano chiaro...) e lascia pensare che molti giovani di oggi possano apprezzare diversamente lo stile canoro del Re del Rock. I gusti sono gusti... l'importante che Elvis sia sempre presente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te, relativamente ai giovani che si avvicinano alla musica di Elvis. Ho fatto ascoltare alcune canzoni del cd a persone che non seguono il nostro, e sono saltati fuori diversi "bella questa"!

      Elimina